Dinpur Groups

DIMENSIONI INCONSCE NELLE PUBBLICHE RELAZIONI
SCOPI E OBIETTIVI
Se l’uomo è un animale sociale la vita è relazione, o meglio, un insieme di relazioni di diversa natura tra le quali, di primaria importanza, quelle famigliari e quelle di lavoro. In ambito lavorativo, che si tratti di situazioni “simmetriche” come quelle tra colleghi o di situazioni “asimmetriche”, come quelle tra dirigente e dipendente, professionista e cliente, capo-ufficio e impiegato e così via, è inevitabile che le persone svolgano i loro compiti e perseguano i loro obiettivi in un rete di relazioni in cui il “fattore umano” costituisce una variabile di notevole importanza. La personalità, il carattere, gli stili relazionali delle persone influiscono in modo spesso determinante sull’esito e la qualità del lavoro che devono svolgere e sul loro grado di soddisfazione. Pertanto la conoscenza approfondita di sé stessi, delle modalità anche inconsce di rapportarsi e di lavorare con gli altri costituisce uno degli strumenti fondamentali per l’ottimizzazione del lavoro e la realizzazione personale.


IL METODO
I corsi proposti da DINPUR GROUPS sono prettamente esperienziali. I partecipanti, nel numero massimo di dodici, si incontrano in un determinato spazio  per dar vita ad un gruppo di riflessione/discussione coordinato dallo psicologo/ psicoanalista. La parola è al gruppo. Ogni partecipante ha la libertà d’aprire il discorso parlando spontaneamente di una situazione relazionale che gli ha suscitato difficoltà, perplessità, insoddisfazione, lasciandogli la sensazione di qualcosa di irrisolto che ha pesato o continua a pesare in modo disfunzionale su quella particolare situazione relazionale e/o su analoghe situazioni. L’auto-riflessione, gli interventi del gruppo e la conduzione orientatrice dell’analista mirano al chiarimento dei “nodi” inconsci disfunzionali che, si presume, svolgano un ruolo significativo in tali situazioni. Il risultato ultimo dell’esperienza, per i partecipanti del gruppo, è un incremento della consapevolezza riguardante le loro competenze relazionali e di conseguenza un aumento della loro capacità di modulazione e controllo delle situazioni sociali in cui tali competenze entrino in gioco, un minore disagio e una maggiore soddisfazione nello svolgimento della propria attività.


A CHI SI RIVOLGE
A tutti coloro, lavoratori dipendenti, autonomi, liberi professionisti, che siano interessati agli scopi e agli obiettivi sopra illustrati. I gruppi  dinpur possono essere costituiti da dipendenti a vari livelli di una stessa azienda o di diverse aziende, della stessa istituzione o di diverse istituzioni. Se ne sono avvalsi, ad esempio, psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri infantili, medici, insegnanti, imprenditori. L’unica avvertenza è quella che nel medesimo gruppo non siano presenti persone tra cui esista un rapporto diretto di dipendenza nel lavoro, ad es. un capoufficio e un suo impiegato.

A persone invischiate in forti contenziosi relativi a successioni ereditarie, foriere spesso di conflitti irrazionali, drammatici, di non facile soluzione, troppo spesso causa di interminabili e dispendiose contese legali. Questi eredi necessitano di una consulenza psicoanalitica che li aiuti a “depersonalizzare”, per quanto possibile, l’impegno a trovare l’accordo relativo alle questioni ereditarie, attraverso un’elaborazione dei conflitti che sappia tener conto degli importanti fattori inconsci  sempre presenti in tali situazioni.

A manager e dirigenti che si trovino a dover prendere decisioni delicate, importanti, che comportino grande responsabilità in cui, tra i fattori in gioco di cui tenere in conto, siano di primaria importanza fattori personali,  caratteriali o anche di rilevanza psicopatologica.