Curriculum

Nato a Bologna, in questa città ho studiato Medicina, Psichiatria e Psicologia medica.
Dopo aver lavorato un paio d’anni presso la Clinica per malattie nervose e mentali “Villa Baruzziana” di Bologna, ho iniziato a lavorare presso i Servizi Psichiatrici di Rimini dapprima con adulti e bambini, in seguito solo con l’età evolutiva.
In tale contesto ho avviato alcune iniziative in campo psichiatrico e psicoterapeutico, come l’apertura nel 1975 a Rimini del primo gruppo-appartamento della provincia di Forlì/Cesena/Rimini per lungodegenti deistituzionalizzati dal manicomio di Imola, l’inaugurazione di un “Servizio di Psicoterapia per l’Età Evolutiva” e la creazione, in collaborazione con la dott.ssa Natalia Campana, di una struttura semiresidenziale, “I TIGLI”, per la psicoterapia istituzionale di bambini psicotici e autistici, che ho diretto fino al 1988, anno in cui mi sono dedicato unicamente alla libera professione.

Quale Consulente Tecnico del Tribunale di Rimini ho effettuato diverse perizie psicologiche e psichiatriche sia in campo civile che penale, tra cui quella di Alfio Russo, imputato del delitto Maranzano nella Comunità di S. Patrignano.

Ho iniziato nel 1975, con l’analisi didattica, il training per divenire psicoanalista della S.P.I. presso l’Istituto Milanese di Psicoanalisi. Sono divenuto Membro Associato nel 1988, Membro Ordinario nel 1993 e mi sono state attribuite le Funzioni di Training nel 1999.  Come psicoanalista svolgo attualmente la libera professione a Rimini con adulti e adolescenti.
Dopo un’intensa attività come formatore nell’ambito dei Servizi Psichiatrici di Rimini, ho in seguito svolto saltuariamente attività di formazione e sensibilizzazione all’approccio psicoanalitico, sia in ambito pubblico che privato, operando con psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri infantili, medici, insegnanti, imprenditori.
Avendo sempre ritenuto importante per lo psicoanalista non limitarsi al lavoro clinico ma curare anche la diffusione della cultura psicoanalitica, mi sono sempre prodigato perché essa trovasse spazio e riconoscimento nell’opinione pubblica e nelle diverse Istituzioni con cui ho collaborato,  tra cui  la Fondazione Federico Fellini  e  tuttora la Cineteca Comunale di Rimini. Con questa ho organizzato dall’1989 in poi cicli di proiezioni sul tema “Cinema e Psicoanalisi”, una rassegna che dal 2008 è diventata un appuntamento annuale.

Socio del Centro Psicoanalitico di Bologna dal 1983, ho sempre partecipato assiduamente all’attività di esso, presentando, in anni diversi, alcuni lavori su argomenti teorico-clinici, partecipando a varie Commissioni e coordinando gruppi di studio su “agorafobia e vergogna”, “concettualizzazione e comunicazione dei fatti clinici in psicoanalisi” (gruppo intercentri), “il paziente e l’uso dell’oggetto”. Dall’anno “accademico” 1997 – 1998 a quello 2000 – 2001 ho rivestito la carica di Segretario Scientifico del Centro stesso e pertanto, come membro della Commissione Scientifica Nazionale, ho partecipato all’organizzazione scientifica del’ XI° Congresso Nazionale a Roma  (1998). In precedenza avevo proposto la scelta di Rimini quale sede del proprio X° Congresso Nazionale (1994) del cui Comitato Organizzatore ho fatto parte. Ho partecipato alla Commissione Intercentri in rappresentanza di Bologna. Ho fatto parte del Comitato di lettura della “Rivista di Psicoanalisi” dal 1995 al 2000 e dal 2005 al 2008.  Nel novembre 2007 sono stato eletto Presidente del Centro Psicoanalitico di Bologna.

Per quanto riguarda l’insegnamento, dal 1997 tengo annualmente cicli di lezioni per gli allievi della Sezione Veneto-Emiliana. Dal 2003 al 2007 sono stato Segretario del Comitato Locale di Training della stessa Sezione.

In ambito I.P.A. ho partecipato all’I.P.A.’s Candidates Loan Panel, una Commissione I.P.A. incaricata di assegnare prestiti agevolati a Candidati dell’I.P.A. e ad alcuni  Simposi e Colloqui  della F.E.P. e del PIEE (Psychoanalytic Institute for Eastern Europe) come delegato o relatore.

Dal Marzo 2003 all'autunno 2019 ho collaborato con la Redazione di Rimini de IL RESTO DEL CARLINO, tenendo la rubrica settimanale “Una Città sul Lettino” su temi di Psicoanalisi e vita quotidiana, iniziativa che mi ha consentito di essere iscritto dal 2007 all’albo dei giornalisti (pubblicisti) dell’Emilia Romagna.